“Credete come pazzi, amate come pazzi”

Una chiamata ai giovani in una bella serata estiva

“C’è una rivoluzione da fare, e questa rivoluzione passerà, come in tutte le fasi del cristianesimo, intorno ai poveri. Il grande povero che è Cristo, che abita in mezzo a noi nell’Eucaristia e si nasconde sotto il volto dei nostri fratelli e sorelle sofferenti.”

L’appello di padre Nicolas Buttet* ha squillato davanti a cento giovani e amici di strada riuniti in un giardino parigino del tutto insolito.Tutti sono stati invitati da Fratello per una bella serata.

Incontrarsi non è un problema.

Intorno al tavolo, scopriamo le nuove teste e colpiamo i birilli insieme! Gli amici di strada che vivono come coinquilini aprono i loro giardini e ci introducono ai loro spazi di vita. Bella semplicità !
Ci mescoliamo come una squadra intorno al Molky. E non c’è bisogno di dirlo, solo inseguire dopo la vittoria ci riunisce in un batter d’occhio ! Gioia condivisa !

Dopo l’Apéro-Molky, Fratello, diciamo di sì !

Siamo stati invitati a diventare gli sciocchi di cui la Chiesa ha bisogno. Siamo gli sciocchi dei pellegrini che verranno a ricevere e condividere il fuoco della speranza a Lourdes ! Siamo gli sciocchi che si lasceranno amare e trasformare dai nostri fratelli di strada. E se mettiamo Gesù in mezzo a questo grande pellegrinaggio, allora vivremo la rivoluzione evangelica. Nicolas Buttet ci ha invitato a vivere la “incredibile semplicità” dell’incontro tra fratelli, quella che ci riporta all’essenziale. “Devi credere come pazzi, amare come pazzi”, questa era la sua conclusione !

Yallah! Dove firmiamo?

*Padre Nicolas Buttet è il fondatore della comunità Eucharistein.

Il nostro sito utilizza i cookie per fornire un'esperienza utente di qualità e per misurare l'audience. Continuando a navigare in questo sito, accettate l'uso dei cookie alle condizioni previste dalle nostre note legali.